fbpx
Navigation close button

Tiramisù alla Salice Blu

Ingredienti (per 6 persone)

  • 600 gr di zucchero semolato
  • 400 gr di farina 00
  • 200 gr di amido di mais
  • 14 uova intere
  • 5 tuorli
  • 350 ml di caffè espresso
  • 450 gr di mascarpone
  • 140ml di Marsala secco
  • Cacao in polvere q.b.
  • Granella di zucchero q.b.

Svolgimento

Per i biscotti savoiardi: rompi le 14 uova e separa i tuorli dagli albumi. Monta i tuorli con 300 gr di zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Monta gli albumi con 200 gr di zucchero. Versa in una ciotola i tuorli montati, metà dell’amido di mais e metà degli albumi montati. Unisci la farina setacciata continuando a mescolare, quindi aggiungi il resto dell’amido di mais e degli albumi. Ottenuta una massa omogenea trasferiscila in una sac à poche e forma dei biscotti larghi 1 cm e lunghi 7 cm su una placca foderata con carta da forno. Cospargi i biscotti con la granella di zucchero e inforna a 170°C per 5 minuti.
Ultimata la cottura toglili dal forno, coprili e lasciali raffreddare.

Per la crema allo zabaione: in una planetaria monta i 5 tuorli con 50 gr di zucchero fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Versa lo zucchero rimasto in una padella insieme al Marsala e mettilo sul fuoco fino a fargli raggiungere il bollore, quindi inclinando un poco la padella fagli prendere fuoco in modo che la parte alcolica si estingua completamente. Versa lo sciroppo così ottenuto sui tuorli mentre ancora li monti in modo da pastorizzare la massa. Completa aggiungendo il mascarpone e amalgamandolo con gli altri ingredienti.

Impiatta: fodera il fondo di uno stampo con i biscotti savoiardi imbevuti nel caffè espresso, coprili con uno strato di crema e crea un altro strato di biscotti e un ultimo strato di crema. Spolvera con il cacao amaro in polvere e poni in frigorifero per 30 minuti.

A piacere puoi decorare il tiramisù con qualche foglia di menta fresca appena prima di servirlo.

Vino

Ho pensato per questo dolce corposo ma dai sentori eleganti un abbinamento con un vino aromatico, dolce ma non troppo alcolico: un Moscadello di Montalcino Vendemmia Tardiva a mio parere rispecchia queste caratteristiche.